Il Torrone dei morti

Non so se abbia altro nome ma noi a Napoli lo chiamiamo così: il Torrone dei morti, un torrone morbido che non prevede albumi o altro ma solo cioccolato, crema Alba che ho scoperto essere un’antica preparazione dolciaria ormai sostituita dalla Nutella e frutta secca, canditi, biscotti, i più moderni e avventurosi realizzano torroni al gusto Mars, Twix e chi più ne ha più ne metta!

E’ il dolce tipico di questi giorni, quando nonna rientrava dal cimitero dopo aver fatto visita ai suoi cari defunti, tornava a casa con una fetta di questa delizia di cioccolato ed era subito festa, non avevamo bisogno mica di Halloween noi per mangiare un buon dolcetto!

Ammetto di non aver mai realizzato prima il torrone dei morti, troppo grande, troppa cioccolata, poi resta lì a guardarti per giorni ed è una tentazione a cui non so resistere…

La settimana scorsa però ho avuto un’illuminazione mentre ero a fare shopping in un negozio di cianfrusaglie.

Così mi sono data da fare, ho letto un pò di cose su internet e ho fatto la spesa.

Per il guscio fondente

400gr di cioccolato fondente (il mio era al 50% di cacao, ma con un 70 sarebbe meglio)

Per il ripieno:

Gusto nocciola

200gr di cioccolato bianco, 250 gr di crema spalmabile alla nocciola, 100gr di nocciole tostate, una parte le ho tritate al coltello, una parte le ho tagliate a metà

Gusto Cassata

200gr di cioccolato bianco, 250gr di crema spalmabile bianca alla nocciola, 50gr di canditi, un goccio di rhum

Gusto Riso Soffiato 

200gr di cioccolato bianco, 250gr di crema spalmabile bianca alla nocciola, 30 gr di riso soffiato naturale

Gusto Wafer

200gr di cioccolato bianco, 250 gr di crema spalmabile alla nocciola, 50gr di wafer al cacao tagliati a quadretti, più wafer interi per chiudere il guscio.

Ho realizzato 48 torroncini, li trovo molto più pratici da mangiare rispetto al classico torrone intero da tagliare a fette che puntualmente si sbriciolano:-)

Per il procedimento, fondete il cioccolato fondente e rivestite lo stampo con un pennello, ponete qualche minuto in freezer a solidificare, se vi accorgete di qualche buco o la copertura è troppo sottile, passate un secondo strato di cioccolato.

Intanto fondete in un pentolino il cioccolato bianco, aggiungete la crema, e quando sarà freddato aggiungete l’ingrediente del gusto scelto ( soprattutto per riso e wafer aspettate che la crema non sia più calda o il ripieno perderà croccantezza a causa del calore).

Versate nel guscio di fondente, riempite, livellate, ponete di nuovo in freezer e chiudete con altro cioccolato fondente. Per il gusto wafer io ho chiuso semplicemente con un wafer sul fondo dello stampo.

Curiosi di vedere il mio stampo?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Stampo in silicone per Torrone

Uno stampo in silicone che mi ha permesso di realizzare 12 torroncini per ogni gusto:-)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...